PERCHÉ QUESTO MAGAZINE


Prima di tutto: il titolo. Per chi non lo sapesse tre casettine dai tetti aguzzi è il primo rigo della poesia di Aldo Palazzeschi intitolata Rio Bo. Ma perché tre casettine? Perché questo magazine (che un vero magazine non pretende di essere, non essendo registrato come tale ed essendo aggiornato senza cadenza mensile) vuole parlarvi di progettazione, di costruire, di risparmio energetico grazie all’ingegnere civile Mirko Rizzi (e quale costruzione è più simbolica di una casa?) e perché dall’altra parlerà di libri e cultura (qui rientra il ruolo della poesia) grazie a Lara Zavatteri, scrittrice.

venerdì 16 maggio 2014

CUPOLA GEODETICA IN LEGNO LAMELLARE

Per la rubrica L'Amico Albero vi segnalo questa struttura che è in corso di realizzazione:
Si tratta di due cupole in legno lamellare che l'azienda Rubner Holzbau stà realizzando Enel a Brindisi per la copertura del carbonile e sono le più grandi in Europa. 


Le cupole hanno un diametro di 144 metri, un altezza di 50 metri di altezza e appoggiano su 40 punti a terra costituiti da speroni in cemento armato, con alla sommità di gueti è disposto l'anello in acciaio.

Nessun commento:

Posta un commento